Gita Sociale TARANTO - MARTINA FRANCA

Domenica 2 ottobre 2016, Gita Sociale per i Soci e familiari a TARANTO e MARTINA FRANCA
Prenotazioni entro il 24 settembre presso la segreteria, riservate ai Soci della SOMS e familiari, massimo 130 posti disponibili.

PROGRAMMA

Ore 7.00 - Partenza dal piazzale della stazione di Avigliano
Ore 10.00 - Visita guidata al Museo Nazionale Archeologico di Taranto (MARTA)
Ore 13.00 - Pranzo presso il Ristorante Le Botticelle di Martina Franca
Ore 16.00 - Passeggiata verso la Società Operaia di Mutuo Soccorso e Lavoro di Martina Franca
Ore 18.00 - Visita guidata al Castello Aragonese di Taranto
Ore 20.30 (circa) - Partenza per Avigliano

Regolamento

1) Possono partecipare i Soci ordinari (in regola con il versamento dei contributi associativi) e loro familiari, ossia quelli conviventi e appartenenti allo stesso nucleo familiare (come da stato di famiglia); il familiare potrà partecipare alla gita a condizione che partecipi anche il Socio.
2) Per il Socio e i suoi familiari, (vedi punto 1) tutte le spese (trasporto, guide turistiche ecc.) saranno a carico del Sodalizio.
3) La quota a carico del Socio e familiare ammonta a € 20,00 cadauno e comprende la quota del pranzo, questa va versata alla SOMS al momento dell’iscrizione e non è rimborsabile in caso di mancata partecipazione. Ogni partecipante dovrà sottoscrivere una dichiarazione che esonera il Sodalizio da qualsiasi responsabilità civile e penale. Per i minorenni la dichiarazione dovrà essere sottoscritta da uno dei genitori ed è necessario che almeno uno di loro partecipi alla gita.
4) Le adesioni dovranno pervenire entro e non oltre le ore 12 del 24 settembre 2016. Eventuali iscrizioni oltre la data indicata saranno accettate con riserva di posti ancora disponibili.
5) In caso di necessità contingenti, il Sodalizio si riserva di apportare le dovute variazioni al programma. Di tali modifiche sarà data tempestiva comunicazione mediante avviso affisso nelle bacheche all’interno della sede sociale.
6) Con l’iscrizione, i partecipanti accettano le norme del presente regolamento e si impegnano a tenere un comportamento civile e rispettoso verso gli altri e nei confronti degli organizzatori.

Scarica il programma e il regolamento

 
Presentazione del libro di G. De Vita

Domenica 28 Agosto alle ore 18:00 presso la biblioteca "Tommaso Claps", sarà presentato il libro "èreva re viento" di Giuseppe De Vita.
Scarica la locandina

 
Incentivi per lo studio 2016

Da giovedì 1 settembre 2016, presso gli uffici della SOCIETA’ DI MUTUO SOCCORSO FRA GLI OPERAI di AVIGLIANO (PZ) si possono richiedere gli “Incentivi per lo Studio” riservati ai Soci ed ai propri figli.
Si può usufruire di un solo incentivo. L’incentivo non è cumulabile con la Premiazione scolastica.

Scarica la tabella

 
Presentazione del libro "Da Avigliano Scalo al Comune di Milano"

Domenica 7 agosto 2016 - ore 18.00 presso la biblioteca “Tommaso Claps” - Presentazione del libro "Da Avigliano Scalo al Comune di Milano" di Vito FIORELLINI

Introduce: Mimì Pace, Avvocato

Saluti:
Vito Summa - Sindaco di Avigliano
Carlo Onorato - Presidente UNITRE
Angelina Pagliuca - Presidentessa Casa di Riposo ”Sacra Famiglia”

Partecipano:
Vito Fiorellini - Autore
Franz Manfredi - Studioso di storia civile
Franco Sabia - già Direttore della Biblioteca Nazionale
Domenico Pittella - già Senatore della Repubblica

Il Consiglio Direttivo della Società di Mutuo Soccorso fra gli Operai di Avigliano ha deciso di devolvere il ricavato dalla vendita del libro, donatoci dal Socio Onorario Avv. Vito Fiorellini al quale va il nostro vivo ringraziamento, alla casa di riposo Associazione “Sacra Famiglia” di Avigliano per la costituzione di un “Fondo Solidarietà” finalizzato alla integrazione della retta per i nostri Soci e dei cittadini meno abbienti. “Fondo Solidarietà” che funga da viatico per un aggiornamento e potenziamento della mission originaria della Casa di Riposo, strettamente connessa ad una indifferibile dislocazione dell’ attuale sede. Auspichiamo, con il contributo di tutti i Soggetti pubblici e privati, l’organizzazione di forme di assistenza semi-residenziale, alternative al ricovero stabile in residenza assistenziale, atte a consentire la permanenza delle persone presso la propria abitazione e nel proprio nucleo familiare. Auspichiamo anche l’istituzione di Centri Diurni Integrati, l’attivazione di ricoveri temporanei di sollievo, l’apertura dei servizi mensa e lavanderia ai fruitori esterni, la sperimentazione dell’assistenza domiciliare integrata, a partire dai servizi infermieristico e riabilitativo. Il virtuoso connubio tra Associazione e Impresa Sociale, fondato sull’approccio del volontariato solidale-mutualistico e sulla collaborazione “in rete” a beneficio della collettività, avrebbe il duplice obiettivo di dare risposte adeguate alle esigenze emergenti dai nuovi bisogni della popolazione anziana, in continua crescita, oltre che incrementare e favorire nuove occasioni occupazionali nel settore dei servizi alla persona, anche allo scopo di contrastare lo spopolamento del nostro territorio. Le nostre attività mutualistiche, inclusive e solidaristiche, vengono svolte con la convinzione di espletare un ruolo sussidiario ma non sostitutivo del servizio pubblico, seppur inserite nel complessivo processo di transizione dal welfare state al welfare community. La valorizzazione dei “corpi sociali intermedi”, protagonisti del terzo settore, può certamente rinvigorire l’efficacia delle Istituzioni locali per l’affermazione dei diritti di cittadinanza attiva.

Il Presidente: Andrea Genovese

Scarica l'invito
Scarica il manifesto
Copertina invito

 
Programma di ospitalità dei bambini di Cernobyl

La Società di Mutuo Soccorso fra gli Operai di Avigliano in collaborazione con Legambiente Avigliano, la Casa di Riposo “Sacra Famiglia” e l’UNLA di Lagopesole, ospita i Bambini di Cernobyl dell’Associazione “Insieme nella Solidarietà”

Programma

Ore 10.30 - visita guidata al Castello di Lagopesole
12.00 - visita al Monte Carmine
13.30 - pranzo c/o la Casa di Riposo
15.30 - Avigliano visto dal belvedere
16.00 - giochiamo con gli Scout dell’AISA
18.00 - musica con la banda musicale di Avigliano
19.00 - visita alla biblioteca “Tommaso Claps”
20.00 - la Notte Bianca ospita i bambini di Cernobyl

 
Società di Mutuo Soccorso, oltre 500 quelle attive in Italia

ROMA – Un pezzo di storia del nostro Paese che affonda le radici nella seconda metà del 1800 ma che ancora oggi, in questa fase cruciale di riforma del terzo settore italiano, porta avanti quegli ideali originari di solidarietà e tutela sociale per le fasce di lavoratori e cittadini più deboli e meno protette: sono le Società di Mutuo Soccorso, su cui l’associazione Isnet, nell’ambito degli approfondimenti tematici dell’Osservatorio nazionale sull’impresa sociale, ha appena concluso uno studio definito «il primo del genere in Italia».

I SERVIZI OFFERTI AI SOCI

Nate per sopperire alle carenze dello stato sociale, le società di mutuo soccorso sono associazioni senza scopo di lucro, a cui le persone aderiscono in maniera volontaria, su base territoriale o professionale per scopi di mutuo aiuto. Un mondo poco conosciuto, ma che secondo la ricerca Isnet conta ad oggi 1.114 società presenti nel nostro Paese. Di queste, però, solo 509 possono dichiararsi attive, ossia svolgono attività non occasionali a favore dei soci che versano quote annuali. L’indagine si concentra poi su un campione di 200 organizzazioni attive, di cui il 54,5% promuove interventi di tipo socio-sanitario, attraverso convenzioni con strutture sanitarie, rimborsi per ricoveri ospedalieri, assistenza domiciliare e ospedaliera, coperture per cure odontoiatriche e altro; della restante porzione, una su tre prevede di attivarsi in questa direzione nel prossimo futuro. L’attività sanitaria, però, non è l’unica: la maggior parte porta avanti anche attività integrative come iniziative culturali, legate all’istruzione e alla formazione, e di sostegno alle famiglie.

L’INDAGINE

Sempre secondo lo studio, è nel Nord Italia che si concentra il maggior numero di società, che contano in genere tra i 100 e i 400 soci. Alcune, però, possono raggiungere anche i 15 mila, e per l’erogazione di servizi spesso si affidano a partnership con le cooperative sociali. Per il 2017, infine, si prevede un incremento medio della base associativa del 5,5%, a conferma del quadro «dinamico e in evoluzione» di questo comparto che vuole diventare sempre più strategico nella sanità e nell’ambito del terzo settore.

«L’obiettivo di questa ricerca – ha detto la presidente di Isnet, Laura Bongiovanni – non è solo fornire numeri ma anche creare un meccanismo in cui le associazioni censite facciano sistema, portando avanti un dialogo incisivo con le istituzioni e indirizzando così le politiche e le azioni di governo».

Fonte: Corriere Sociale, sezione del Corriere della Sera dedicata ai temi della CSR, del volontariato, del Terzo Settore e delle ong.

 
Visite audiologiche gratuite

Giovedì 21 luglio, dalle ore 9:30 alle 13:00 e dalle 16:00 alle 20:30, presso i locali della SOMS di Avigliano si effettueranno delle visite audiologiche gratuite.

leggi le offerte riservate ai soci della SOMS

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 12
Copyright © S.O.M.S. Avigliano
Designed by XOR Media

Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie vai alla sezione vai alla pagina sulla privacy policy.

Accetto i cookies da questo sito.